Altro

Biella presenta il suo Piano neve

Biella presenta il suo Piano neve
Altro Biella Città, 09 Novembre 2012 ore 10:12

La città di Biella si prepara per l’inverno. E lo fa approvando una delibera per l’organizzazione del servizio che tiene conto di alcune novità dettate dalla legge che prevede il passaggio delle strade provinciali che attraversano i centri abitati ai Comuni che hanno più di 10mila abitanti.

 «Nonostante il passaggio non sia ancora stato completato - sottolinea l’assessore ai lavori pubblici Andrea Delmastro - abbiamo preso in carico questi tratti e ci occuperemo già a partire da quest’inverno dello sgombero neve e della prevenzione del rischio di gelate». Dunque più strade di competenza del Comune che ha deciso di dividere, come negli anni passati, la città in sei zone e affidarle ad altrettante imprese che interverranno quando a terra ci saranno almeno cinque centimetri di neve. «In centro città e per quanto concerne i marciapiedi - aggiunge Delmastro - ci daranno invece una mano gli addetti della Seab, mentre per quanto concerne i parcheggi ci saranno gli operatori del Comune che interverranno».

I costi.  Il sevizio prevede un costo fisso, quantificato in 50mila euro, per il fermo dei mezzi. Ad ogni uscita, poi, le ditte fattureranno al Comune in base al tipo di intervento. Difficile, dunque, quantificare quanto si andrà a spendere per garantire la sicurezza lungo le strade comunali, arricchite da altre quattro tratte provinciali.

Le nuove strade. Palazzo Oropa dovrà garantire la pulizia e la prevenzione anche lungo via per Oremo, nel tratto compreso tra la rotonda di via Ivrea e via Masserano e Calaria, lungo via Ogliaro e via per Pettinengo e lungo via Santuario di Oropa (fino al bivio per Pralungo, poi spetterà alla Provincia l’ulteriore tratto). Tutte strade che passeranno definitivamente di competenza del Comune di Biella a breve.

L’ordinanza.  Il Comune quest’anno ha anche emesso un’ordinanza che obbliga gli automobilisti a montare gomme da neve o avere catene a bordo se si percorrono alcune strade. Si tratta di strada della Nera, salita dei Cappuccini, via San Giuseppe, strada Antica di Andorno, Costa di Riva, strada Cantone Bonino, via Marconi, via Ramella Germanin, via Santuario d’Oropa (tratto comunale), strada Barazzetto Vandorno, via Ogliaro, via Mentegazzi e strada Favaro di là. Anche la Provincia ha adottato lo stesso provvedimento lungo tutte le strade provinciali. Le sanzioni per gli automobilisti che non utilizzano pneumatici da neve o, in alternativa, non hanno le catene a bordo, è di 39 euro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter