Biella in contemporanea

Biella in contemporanea
Altro 12 Giugno 2012 ore 19:26

Si scrive “Bic” si legge “Biella in Contemporanea” ed è l’evento che per quattro giorni trasformerà la città in una vera e propria galleria d’arte a cielo aperto. La manifestazione è stata presentata giovedì scorso al Museo del Territorio dall’assessore alla cultura Andrea Delmastro e da Irene Finiguerra, di Bi-Box Art Space, promotrice dell’iniziativa. «La portata dell’evento è davvero importante - ha sottolineato Delmastro - tanto che se non si svolgesse a Biella ma in un’altra città più grande varrebbe le prime pagine dei giornali nazionali. Si è riusciti a mettere insieme tutte le gallerie d’arte cittadine, impresa titatica per una realtà come la nostra e il risultato è qualcosa di straordinario che per quattro giorni farà diventare Biella la capitale

Attraverso la collaborazione delle diverse gallerie cittadine, di Cittadellarte Fondazione Pistoletto, del Liceo Classico-Artistico G. e Q. Sella e di diversi operatori culturali, “Bic” porterà in città una serie di mostre, esposizioni, laboratori, incontri culturali e concerti con nomi di livello nazionale come Luca Beatrice e Angela Vettese.  Il Museo del Territorio, centro culturale cittadino, ospiterà la mostra Dialoghi dove alcuni artisti contemporanei dialogheranno, appunto, con le opere delle collezioni permanenti del Museo. «Sarà un momento di grande confronto - ha spiegato Delmastro - con giovani artisti dal grande curriculum nonostante l’età, che confronteranno le loro opere con quelle dei grandi artisti le cui opere sono esposte al Museo. Avvicinare l’arte contemporanea con quella del novecento, attraverso il dialogo tra gli stessi artisti e i visitatori. Sarà un’esperienza unica nel panorama biellese». Ci saranno poi  i sedici Cubi in movimento, progetto di Cittadellarte-Fondazione Pistoletto, oggetto anche di due laboratori per bambini. Le gallerie private ospiteranno mostre, performance e concerti uniti dal filo conduttore di “Bic”, ovvero l’arte contemporanea in tutte le sue declinazioni.

Diverse le sedi cittadine coinvolte, oltre agli spazi privati, tra cui Villa Schneider che ospiterà i lavori dei giovani studenti del Liceo Classico Artistico. Punto fondamentale per la creazione di un cartellone completo e ricco, è stato il rapporto di stretta collaborazione tra l’ente pubblico, assessorato alla Cultura, e le diverse realtà private cittadine che, attraverso il coordinamento di Bi-Box Art Space e il supporto della Fondazione Crb, hanno lavorato sinergicamente per offrire al territorio un importante evento culturale. Gli eventi inizieranno giovedì e proseguiranno ininterrottamente fino a domenica prossima quando è prevista la chiusura dell’evento.
Enzo Panelli