Biella digitale, wifi e connettivita?

Biella digitale, wifi e connettivita?
Altro 08 Ottobre 2016 ore 17:43

BIELLA - Un lavoro di squadra, fatto, per la prima volta nel Biellese, in maniera organica e unitaria per giungere ad un traguardo importante, soprattutto in questo momento storico in cui le tecnologie e i collegamenti veloci rappresentano la vera autostrada per collegare un territorio all’esterno. L’Agenda Digitale di Biella e? una di quelle realta? che funzionano e che producono risultati. Raggruppa ben 18 soggetti e ha una serie di obiettivi ben delineati che entro il 31 dicembre di quest’anno porteranno il Biellese al top a livello di digitalizzazione. «E’ un lavoro collegiale - sottolinea l’assessore all’innovazione tecnologica del Comune di Biella - che sta dando ottimi risultati. Grazie all’impegno di tutti i partner che fanno parte del “Patto del Battistero”, ossia Unione Industriale, Comune di Biella, Provincia di Biella, Cordar, Camera di Commercio, Banca Sella, Atl, Citta? studi, Universita? popolare e scuole biellesi, Fondazione Tempia, Fondazione Crb, Cna, Confartigianato, Comune di Cossato, Asl Bi, Unione Comuni Basso Biellese, Iris e Cissabo, abbiamo stilato un programma operativo che nei prossimi mesi dovra? centrare una serie di obiettivi».

Obiettivi che prevedono ad esempio il cablaggio di diversi istituti scolastici, come le elementari Pietro Micca, Gromo Cridis e la media Marconi, il Bona, la Palazzina Piacenza e Villa Schneider, oltre al potenziamento del wifi gratuito in tutta la citta? di Biella. E poi ancora la fruizione libera di dati, il potenziamento dei portali legati al turismo, la possibilita? di pagare le bollette dell’acqua online, il potenziamento del sistema di micropagamento su alcuni servizi pubblici, corsi di formazione per utenti meno giovani, in modo da avvicinarli ai servizi che la rete offre e tante altre iniziative.

In arrivo, entro fine anno, anche dei locali-laboratori per l’aggregazione dei giovani per la formazione all’utilizzo di software open source e il riciclo di pc a favore di onlus e cittadini. Inoltre e? allo studio la creazione di un database che sia in grado di raccogliere tutti gli eventi in programma e che li presenti, in forma di calendario, su tutti i siti dei partner che aderiscono a questo percorso digitale.
Enzo Panelli

BIELLA - Un lavoro di squadra, fatto, per la prima volta nel Biellese, in maniera organica e unitaria per giungere ad un traguardo importante, soprattutto in questo momento storico in cui le tecnologie e i collegamenti veloci rappresentano la vera autostrada per collegare un territorio all’esterno. L’Agenda Digitale di Biella e? una di quelle realta? che funzionano e che producono risultati. Raggruppa ben 18 soggetti e ha una serie di obiettivi ben delineati che entro il 31 dicembre di quest’anno porteranno il Biellese al top a livello di digitalizzazione. «E’ un lavoro collegiale - sottolinea l’assessore all’innovazione tecnologica del Comune di Biella - che sta dando ottimi risultati. Grazie all’impegno di tutti i partner che fanno parte del “Patto del Battistero”, ossia Unione Industriale, Comune di Biella, Provincia di Biella, Cordar, Camera di Commercio, Banca Sella, Atl, Citta? studi, Universita? popolare e scuole biellesi, Fondazione Tempia, Fondazione Crb, Cna, Confartigianato, Comune di Cossato, Asl Bi, Unione Comuni Basso Biellese, Iris e Cissabo, abbiamo stilato un programma operativo che nei prossimi mesi dovra? centrare una serie di obiettivi».

Obiettivi che prevedono ad esempio il cablaggio di diversi istituti scolastici, come le elementari Pietro Micca, Gromo Cridis e la media Marconi, il Bona, la Palazzina Piacenza e Villa Schneider, oltre al potenziamento del wifi gratuito in tutta la citta? di Biella. E poi ancora la fruizione libera di dati, il potenziamento dei portali legati al turismo, la possibilita? di pagare le bollette dell’acqua online, il potenziamento del sistema di micropagamento su alcuni servizi pubblici, corsi di formazione per utenti meno giovani, in modo da avvicinarli ai servizi che la rete offre e tante altre iniziative.

In arrivo, entro fine anno, anche dei locali-laboratori per l’aggregazione dei giovani per la formazione all’utilizzo di software open source e il riciclo di pc a favore di onlus e cittadini. Inoltre e? allo studio la creazione di un database che sia in grado di raccogliere tutti gli eventi in programma e che li presenti, in forma di calendario, su tutti i siti dei partner che aderiscono a questo percorso digitale.
Enzo Panelli