Basilica di San Sebastiano, a caccia di 3,5 milioni per il restauro

Basilica di San Sebastiano, a caccia di 3,5 milioni per il restauro
Altro 16 Gennaio 2017 ore 11:09

BIELLA - Vale 3,5 milioni di euro il restauro di tetto e affreschi della basilica di San Sebastiano. La cifra e? in calce al progetto di fattibilita? approvato nelle scorse settimane dalla giunta, una delibera indispensabile dal punto di vista tecnico per andare a caccia di finanziamenti. «Con questo progetto, peraltro necessario per legge perche? il costo preventivato dei lavori e? superiore a un milione, torniamo in gioco per l’Art Bonus» spiega l’assessore ai lavori pubblici Sergio Leone. Si tratta della possibilita? offerta da tre anni a questa parte dalla legge di fare donazioni a favore della tutela e della valorizzazione dei beni culturali, in cambio di una detrazione fiscale: «Il credito d’imposta» aggiunge Leone “ammonta al 65% della donazione, viene restituito in tre anni ed e? stato reso permanente dalla legge di stabilita? del 2016».
Ogni progetto candidato all’Art Bonus ottiene anche uno spazio sul sito web ministeriale (artbonus.gov.it) in cui e? possibile seguire passo passo
l’andamento della raccolta fondi. Per esempio la Biblioteca di Biella, gia? inserita nel progetto, ha ottenuto finora 10.100 euro, anche se solo 100 da donazioni private e 10mila da uno stanziamento della Compagnia di San Paolo. Proprio la partecipazione a uno dei bandi della Compagnia di San Paolo, che mette a disposizione periodicamente risorse per la tutela del patrimonio storico e artistico piemontese, e? un altro degli obiettivi dell’amministrazione per procurarsi le risorse necessarie all’intervento.
Quello principale, in base al preventivo, riguarderebbe il rifacimento del tetto, fonte delle infiltrazioni che minano gli affreschi delle volte, e il restauro degli affreschi stessi. Il progetto di fattibilita? prevede anche la revisione dell’illuminazione, da sostituire con lampade a Led, e dell’impianto audio.
E.P. 

BIELLA - Vale 3,5 milioni di euro il restauro di tetto e affreschi della basilica di San Sebastiano. La cifra e? in calce al progetto di fattibilita? approvato nelle scorse settimane dalla giunta, una delibera indispensabile dal punto di vista tecnico per andare a caccia di finanziamenti. «Con questo progetto, peraltro necessario per legge perche? il costo preventivato dei lavori e? superiore a un milione, torniamo in gioco per l’Art Bonus» spiega l’assessore ai lavori pubblici Sergio Leone. Si tratta della possibilita? offerta da tre anni a questa parte dalla legge di fare donazioni a favore della tutela e della valorizzazione dei beni culturali, in cambio di una detrazione fiscale: «Il credito d’imposta» aggiunge Leone “ammonta al 65% della donazione, viene restituito in tre anni ed e? stato reso permanente dalla legge di stabilita? del 2016».
Ogni progetto candidato all’Art Bonus ottiene anche uno spazio sul sito web ministeriale (artbonus.gov.it) in cui e? possibile seguire passo passo
l’andamento della raccolta fondi. Per esempio la Biblioteca di Biella, gia? inserita nel progetto, ha ottenuto finora 10.100 euro, anche se solo 100 da donazioni private e 10mila da uno stanziamento della Compagnia di San Paolo. Proprio la partecipazione a uno dei bandi della Compagnia di San Paolo, che mette a disposizione periodicamente risorse per la tutela del patrimonio storico e artistico piemontese, e? un altro degli obiettivi dell’amministrazione per procurarsi le risorse necessarie all’intervento.
Quello principale, in base al preventivo, riguarderebbe il rifacimento del tetto, fonte delle infiltrazioni che minano gli affreschi delle volte, e il restauro degli affreschi stessi. Il progetto di fattibilita? prevede anche la revisione dell’illuminazione, da sostituire con lampade a Led, e dell’impianto audio.
E.P.