Assolta Elena Romani, non ha ucciso Matilda

17 Dicembre 2009 ore 16:19

(17 dic) E’ stata assolta con formula piena Elena Romani, la hostess accusata d’aver ucciso con un colpo al fianco la figlia di 22 mesi mentre si trovava a casa del convivente, Antonio Cangialosi, a Roasio, il 2 luglio di quattro anni fa. E’ stata assolta con formula piena Elena Romani, la hostess accusata d’aver ucciso con un colpo al fianco la figlia di 22 mesi mentre si trovava a casa del convivente, Antonio Cangialosi, a Roasio, il 2 luglio di quattro anni fa. «E’ finito un incubo…», hanno commentato i difensori della hostess, Roberto Scheda e Tiberio Massironi. Dopo tutti questi anni, la Romani ha di nuovo puntato il dito contro l’ex: «Devi essere uomo, prenditi le tue responsabilità e cerca di fare ciò che non hai fatto in questi anni: confessa ciò che è successo…», ha detto ai giornalisti presenti fuori dall’aula della Corte d’Assise d’appello di Torino, l’altra mattina, dopo la lettura della sentenza. Il difensore di Cangialosi, avvocato Sandro Delmastro, ha ribadito di non voler entrare nel merito della decisione della Corte. Il suo cliente è stato prosciolto il 23 maggio 2007 con una sentenza del giudice dell’udienza preliminare di Vercelli di non luogo a procedere con la formula “per non aver commesso il fatto”. Ora resta solo tanto amaro in bocca e un tragico quesito: chi ha ucciso la piccola Matilda?

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità