Asfaltature a Biella, ecco il piano dell’estate

Asfaltature a Biella, ecco il piano dell’estate
22 Luglio 2017 ore 21:42

BIELLA – Riprende lunedì prossimo dal ponte di Chiavazza il piano asfaltature sulle strade della città. L’investimento sulla manutenzione ammonta a 1,8 milioni di euro a cui si sommano 500mila euro già accantonati e pronti per essere investiti, non appena sarà completato l’iter amministrativo dei progetti. Il ponte che collega le due sponde del torrente Cervo tra via Cernaia e via Milano resterà chiuso per un massimo di una settimana, così come la rotonda tra via Milano stessa e via Corradino Sella. «Ma contiamo, meteo permettendo» spiega l’assessore ai lavori pubblici Sergio Leone «di finire prima». Il cantiere si lega ai lavori già effettuati nelle scorse settimane in via Corradino Sella prima e nel primo tratto di via Milano poi. Con il ponte di Chiavazza chiuso, il principale percorso alternativo da e verso la valle Cervo prevede il passaggio dal ponte della Maddalena, seguendo via Serralunga e salita di Riva, passando davanti all’ex lanificio Pria. Per chi scende da via Corradino Sella, l’accesso a Chiavazza è garantito anche dalla piccola deviazione lungo via Cadorna (a sinistra prima della rotonda) e via Rosazza per rientrare su via Milano. Via Cadorna sarà temporaneamente a doppio senso di marcia per i soli veicoli di soccorso. Il percorso alternativo per chi arriva da Chiavazza e Vigliano e deve raggiungere Biella è attraverso il ponte della tangenziale.
Proprio a Chiavazza si concentreranno molti degli interventi previsti da qui all’autunno: saranno riasfaltati un altro tratto di via Milano, quello dal semaforo di via Gamba all’incrocio con via Maglioleo, via Coda tra via Milano e via Firenze e via Gamba tra via De Amicis e piazza XXV Aprile. Il primo lavoro nella lista però dovrebbe essere il completamento di via Aldo Moro, risistemata solo a metà dopo gli scavi profondi dell’anno scorso per la posa di una nuova conduttura fognaria. In centro si interverrà anche su viale Carducci, tra via Marconi e viale Matteotti. Gli altri cantieri apriranno a Pavignano in piazza Don Penna, in valle Oropa in via Favaro di Là, in collina in strada al Cimitero del Barazzetto e al Villaggio La Marmora in via Camandona, tra il civico 140 e l’incrocio con via Rosmini.
Il piano di manutenzioni stradali del 2017 ha già visto interventi, oltre che in via Corradino Sella, in via Moro e in via Milano, in via Galliari, in via Cavour e in piazza Colonnetti mentre è ancora in corso la risistemazione di via Rosazza, che comprende non solo la ricubettatura ma anche interventi alle reti idriche, fognarie e internet. 

BIELLA – Riprende lunedì prossimo dal ponte di Chiavazza il piano asfaltature sulle strade della città. L’investimento sulla manutenzione ammonta a 1,8 milioni di euro a cui si sommano 500mila euro già accantonati e pronti per essere investiti, non appena sarà completato l’iter amministrativo dei progetti. Il ponte che collega le due sponde del torrente Cervo tra via Cernaia e via Milano resterà chiuso per un massimo di una settimana, così come la rotonda tra via Milano stessa e via Corradino Sella. «Ma contiamo, meteo permettendo» spiega l’assessore ai lavori pubblici Sergio Leone «di finire prima». Il cantiere si lega ai lavori già effettuati nelle scorse settimane in via Corradino Sella prima e nel primo tratto di via Milano poi. Con il ponte di Chiavazza chiuso, il principale percorso alternativo da e verso la valle Cervo prevede il passaggio dal ponte della Maddalena, seguendo via Serralunga e salita di Riva, passando davanti all’ex lanificio Pria. Per chi scende da via Corradino Sella, l’accesso a Chiavazza è garantito anche dalla piccola deviazione lungo via Cadorna (a sinistra prima della rotonda) e via Rosazza per rientrare su via Milano. Via Cadorna sarà temporaneamente a doppio senso di marcia per i soli veicoli di soccorso. Il percorso alternativo per chi arriva da Chiavazza e Vigliano e deve raggiungere Biella è attraverso il ponte della tangenziale.
Proprio a Chiavazza si concentreranno molti degli interventi previsti da qui all’autunno: saranno riasfaltati un altro tratto di via Milano, quello dal semaforo di via Gamba all’incrocio con via Maglioleo, via Coda tra via Milano e via Firenze e via Gamba tra via De Amicis e piazza XXV Aprile. Il primo lavoro nella lista però dovrebbe essere il completamento di via Aldo Moro, risistemata solo a metà dopo gli scavi profondi dell’anno scorso per la posa di una nuova conduttura fognaria. In centro si interverrà anche su viale Carducci, tra via Marconi e viale Matteotti. Gli altri cantieri apriranno a Pavignano in piazza Don Penna, in valle Oropa in via Favaro di Là, in collina in strada al Cimitero del Barazzetto e al Villaggio La Marmora in via Camandona, tra il civico 140 e l’incrocio con via Rosmini.
Il piano di manutenzioni stradali del 2017 ha già visto interventi, oltre che in via Corradino Sella, in via Moro e in via Milano, in via Galliari, in via Cavour e in piazza Colonnetti mentre è ancora in corso la risistemazione di via Rosazza, che comprende non solo la ricubettatura ma anche interventi alle reti idriche, fognarie e internet. 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità