Aperto il bando per gli assegni di studio

Aperto il bando per gli assegni di studio
Altro 29 Marzo 2016 ore 10:19

C’è tempo ancora fino al 5 maggio per presentare domanda per l’assegno di studio. E’ infatti aperto sul sito www.sistemapiemonte.it/assegnidistudio il bando relativo agli assegni di studio di cui alla L.r. 28 dicembre 2007 n. 28 “Norme sull’Istruzione, il diritto allo studio, la libera scelta educativa”. Tale bando recepisce le recenti modifiche alla legge medesima e al Piano triennale di interventi in materia di istruzione, diritto allo studio e libera scelta educativa che consentono di presentare domanda per gli aiuti economici alle famiglie per il diritto allo studio relativamente agli A.s. 2014/2015 e A.s.2015/2016.

Quest’ultima novità è di sicuro interesse in quanto consente di poter richiedere il contributo regionale per spese di iscrizione e frequenza (retta scolastica) oppure, in alternativa, per spese relative a libri di testo, trasporto e attività integrative (inserite nel POF) anche per l’anno in corso, effettuate previa conservazione dei giustificativi di spesa, fino al momento di presentazione della domanda.

v.s.

C’è tempo ancora fino al 5 maggio per presentare domanda per l’assegno di studio. E’ infatti aperto sul sito www.sistemapiemonte.it/assegnidistudio il bando relativo agli assegni di studio di cui alla L.r. 28 dicembre 2007 n. 28 “Norme sull’Istruzione, il diritto allo studio, la libera scelta educativa”. Tale bando recepisce le recenti modifiche alla legge medesima e al Piano triennale di interventi in materia di istruzione, diritto allo studio e libera scelta educativa che consentono di presentare domanda per gli aiuti economici alle famiglie per il diritto allo studio relativamente agli A.s. 2014/2015 e A.s.2015/2016.

Quest’ultima novità è di sicuro interesse in quanto consente di poter richiedere il contributo regionale per spese di iscrizione e frequenza (retta scolastica) oppure, in alternativa, per spese relative a libri di testo, trasporto e attività integrative (inserite nel POF) anche per l’anno in corso, effettuate previa conservazione dei giustificativi di spesa, fino al momento di presentazione della domanda.

v.s.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli