Annunziata Gallo è il nono prefetto

Annunziata Gallo è il nono prefetto
Altro 28 Gennaio 2017 ore 15:28

BIELLA - Biella avrà un nuovo prefetto dopo un periodo di vacanza seguito al pensionamento di Demetrio Missineo e alle reggenze del viceprefetto vicario Ernesto Liguori prima e Patrizia Bianchetto poi. Proprio ieri mattina il Ministero ha sfornato una serie di nomine tra cui anche quella del nuovo prefetto di Biella. Si tratta di Annunziata Gallo, 62 anni, nata a Montalbano Jonico in provincia di Matera. Da maggio del 2014 era capo segreteria affari generali del gabinetto del Ministro della Giustizia, ora la nuova avventura. Annunziata Gallo si è laureata in giurisprudenza conseguita con lode all’Università di Pisa nel 1979. Poi ha iniziato la sua lunga carriera nel pubblico. Prima come segretario comunale nei Comuni di Frassinello Monferrato e Olivola in provincia di Alessandria, poi come vice consigliere in Prefettura a La Spezia. Nel 2000 era stata promossa a viceprefetto e nel 2006 è diventata viceprefetto vicario sempre a La Spezia. Dal 2013 al 2014 ha poi ricoperto il ruolo di vice capo di gabinetto del Ministero dell’Ambiente.

Annunziata Gallo è il nono prefetto della Provincia di Biella dopo Giosuè Marino, in carica dal 1995 al 1997, Pietro Troiano, in carica dal 1997 al 1999, Giuseppe Destro, in carica dal 1999 al 2000, Francesco Leopizzi, in carica dal 2000 al 2003, Gaetano di Tota, in carica dal 2003 al 2006, Narcisa Brassesco, in carica dal 2007 al 2009, Pasquale Manzo, in carica dal 2009 al 2011 e Demetrio Missineo, in carica dal 2011 al primo aprile del 2014. Dunque, dopo quasi tre anni, a Biella torna la figura del prefetto. I rallentamenti delle nomine erano dovuti principalmente alle normative che prevedevano la cancellazione o la riduzione delle Prefetture stesse. Ora che la situazione pare assestata ecco la nuova nomina. Annunziata Gallo sarà in città già nei prossimi giorni per iniziare il suo nuovo incarico.

Annunziata Gallo è la seconda donna ad approdare a Biella in qualità di Prefetto. Tra i compiti che la attendono a breve c’è il bando per l’accoglienza dei migranti, appena pubblicato sul sito della Prefettura. La scadenza del bando stesso è fissata per il 28 febbraio, mentre il periodo del servizio è dal primo di aprile al 31 dicembre di quest’anno. Il valore totale è di oltre otto milioni di euro. I posti messi a bando lo scorso anno erano 750, mentre quest’anno salgono a 875. Attualmente sul territorio sono presenti all’incirca 600 richiedenti protezione internazionale. Che, dunque, potranno aumentare a partire dal primo di aprile.

Enzo Panelli

BIELLA - Biella avrà un nuovo prefetto dopo un periodo di vacanza seguito al pensionamento di Demetrio Missineo e alle reggenze del viceprefetto vicario Ernesto Liguori prima e Patrizia Bianchetto poi. Proprio ieri mattina il Ministero ha sfornato una serie di nomine tra cui anche quella del nuovo prefetto di Biella. Si tratta di Annunziata Gallo, 62 anni, nata a Montalbano Jonico in provincia di Matera. Da maggio del 2014 era capo segreteria affari generali del gabinetto del Ministro della Giustizia, ora la nuova avventura. Annunziata Gallo si è laureata in giurisprudenza conseguita con lode all’Università di Pisa nel 1979. Poi ha iniziato la sua lunga carriera nel pubblico. Prima come segretario comunale nei Comuni di Frassinello Monferrato e Olivola in provincia di Alessandria, poi come vice consigliere in Prefettura a La Spezia. Nel 2000 era stata promossa a viceprefetto e nel 2006 è diventata viceprefetto vicario sempre a La Spezia. Dal 2013 al 2014 ha poi ricoperto il ruolo di vice capo di gabinetto del Ministero dell’Ambiente.

Annunziata Gallo è il nono prefetto della Provincia di Biella dopo Giosuè Marino, in carica dal 1995 al 1997, Pietro Troiano, in carica dal 1997 al 1999, Giuseppe Destro, in carica dal 1999 al 2000, Francesco Leopizzi, in carica dal 2000 al 2003, Gaetano di Tota, in carica dal 2003 al 2006, Narcisa Brassesco, in carica dal 2007 al 2009, Pasquale Manzo, in carica dal 2009 al 2011 e Demetrio Missineo, in carica dal 2011 al primo aprile del 2014. Dunque, dopo quasi tre anni, a Biella torna la figura del prefetto. I rallentamenti delle nomine erano dovuti principalmente alle normative che prevedevano la cancellazione o la riduzione delle Prefetture stesse. Ora che la situazione pare assestata ecco la nuova nomina. Annunziata Gallo sarà in città già nei prossimi giorni per iniziare il suo nuovo incarico.

Annunziata Gallo è la seconda donna ad approdare a Biella in qualità di Prefetto. Tra i compiti che la attendono a breve c’è il bando per l’accoglienza dei migranti, appena pubblicato sul sito della Prefettura. La scadenza del bando stesso è fissata per il 28 febbraio, mentre il periodo del servizio è dal primo di aprile al 31 dicembre di quest’anno. Il valore totale è di oltre otto milioni di euro. I posti messi a bando lo scorso anno erano 750, mentre quest’anno salgono a 875. Attualmente sul territorio sono presenti all’incirca 600 richiedenti protezione internazionale. Che, dunque, potranno aumentare a partire dal primo di aprile.

Enzo Panelli