Anche a Biella la Notte dei rjcercatori

Anche a Biella la Notte dei rjcercatori
25 Settembre 2014 ore 15:37

Un venerdì da ricercatori per portare la bistrattata ricerca all’attenzione del grande pubblico: anche Biella – con altre cinque città piemontesi – c’è nella “Notte dei ricercatori” (nella foto un evento 2013). Il programma prevede   dalle ore 16 alle ore 19 di domani porte aperte ai laboratori del Fondo Edo Tempia in via Malta 3: un’occasione unica per visitare strutture  d’avanguardia di farmacogenomica dei tumori e di oncologia molecolare e incontrare gli scienziati che vi lavorano. Alle ore 17 “Di Aria e di Fuoco”: laboratori di aria e di fuoco per i bambini curiosi dai 3 ai 99 anni. L’attività – a cura di ToScience – si terrà in piazza Santa Marta/via Italia.
Alle ore 18,30  “MoleCOOLar”: aperitivo tra gelificazioni e cocktail all’azoto liquido per indagare i segreti della cucina molecolare. L’attività si terrà presso la libreria e ludoteca Cappuccetto Giallo, in via Vescovado angolo via Losana, in partnership con ToScience.
Alle ore 21 “Nativi digitali e tardivi digitali – nuovi paradigmi di comunicazione tra figli e genitori”: conferenza interattiva con Tiziana Cassese (psicologa) e Moreno Strazza (educatore e comunicatore scientifico), in collaborazione con la Biblioteca diocesana del Seminario di Biella nei cui locali al civico 9 si terrà l’evento.
E a Torino la  “Notte” raddoppia: piazza Castello e, per la prima volta, il cortile del Rettorato dell’Università in via Po, ospiteranno la nona edizione dell’evento a Torino con oltre 50 stand e più di 500  ricercatori che scenderanno in piazza a partire dalle ore 17 per raccontare ai cittadini, adulti e bambini, l’affascinante percorso della ricerca con una serata  di esperimenti, spettacoli teatrali, caffè scientifici ed eventi (info:  www.nottedeiricercatori.it/piemonte).

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità