Ambulanti delusi dal nuovo mercato

Ambulanti delusi dal nuovo mercato
17 Giugno 2017 ore 13:55

BIELLA – Il progetto di riordino del mercato di piazza Falcone proposto dall’assessorato al commercio del Comune di Biella e che la prossima settimana sara? discusso in consiglio comunale, soddisfa solo in parte gli ambulanti, che chiedono un nuovo confronto con l’assessore Stefano La Malfa. Ma lui, stanco di proposte, discussioni e richieste, mette le mani avanti: «Basta chiacchiere e? ora di agire».

Accantonata sin da subito la proposta del capogruppo di Articolo 1 Mdp, Doriano Raise, di riportare il mercato in piazza Martiri, la questione del riassetto della piazza Falcone sembra una storia infinita. Una settimana fa Apa e Anva, ovvero l’associazione provinciale ambulanti e l’associazione nazionale commercio su aree pubbliche, avevano proposto di abolire 46 stalli a sud della piazza e creare un centinaio di parcheggi auto e un’area verde, magari con qualche gioco per bambini. L’assessorato al commercio ha rilanciato con un altro progetto: una mappa che prevede l’abolizione di soli 31 stalli, con la creazione di posti auto, ma esclusivamente nel quadrante sud est della piazza.

Secondo il progetto di La Malfa il mercato del lunedi?, giovedi? e sabato prevedera? 195 posti contro i 226 attuali, cosi? suddivisi: 138 per il settore non alimentare nel quale, attraverso una modifica al regolamento, saranno inclusi anche i fioristi, 32 per il settore alimentare di cui tre per chi vende pesce e due per la somministrazione, 25 per i produttori e allevatori. «Ai concessionari saranno riassegnati i posti liberi al mercato tramite una miglioria che sara? completata in autunno» aggiunge La Malfa. «Successivamente verra? fatta una nuova assegnazione agli spuntisti con un apposito bando. Infine nel 2018 verra? pubblicato un bando di rinnovo delle concessioni della durata di dodici anni».

Una proposta accolta con perplessita? da alcuni ambulanti, che ieri, appresa la proposta di La Malfa dai giornali, hanno letteralmente invaso il centralino di Confesercenti per capire meglio la situazione. «La nostra era un’idea – spiega da Confesercenti Davide Ferla – puo? piacere oppure no. Noi volevamo abolire 46 stalli vuoti, il Comune ne vuole eliminare solo 31. Non c’e? una differenza enorme a livello numerico, le diversita? emergono piu? dal punto di vista strutturale. Secondo il progetto di La Malfa verra? creato uno spazio parcheggio solo in prossimita? del bar Joker: l’area mercatale rimarra? “sbilanciata” oltre che poco gradevole alla vista».
Shama Ciocchetti

BIELLA – Il progetto di riordino del mercato di piazza Falcone proposto dall’assessorato al commercio del Comune di Biella e che la prossima settimana sara? discusso in consiglio comunale, soddisfa solo in parte gli ambulanti, che chiedono un nuovo confronto con l’assessore Stefano La Malfa. Ma lui, stanco di proposte, discussioni e richieste, mette le mani avanti: «Basta chiacchiere e? ora di agire».

Accantonata sin da subito la proposta del capogruppo di Articolo 1 Mdp, Doriano Raise, di riportare il mercato in piazza Martiri, la questione del riassetto della piazza Falcone sembra una storia infinita. Una settimana fa Apa e Anva, ovvero l’associazione provinciale ambulanti e l’associazione nazionale commercio su aree pubbliche, avevano proposto di abolire 46 stalli a sud della piazza e creare un centinaio di parcheggi auto e un’area verde, magari con qualche gioco per bambini. L’assessorato al commercio ha rilanciato con un altro progetto: una mappa che prevede l’abolizione di soli 31 stalli, con la creazione di posti auto, ma esclusivamente nel quadrante sud est della piazza.

Secondo il progetto di La Malfa il mercato del lunedi?, giovedi? e sabato prevedera? 195 posti contro i 226 attuali, cosi? suddivisi: 138 per il settore non alimentare nel quale, attraverso una modifica al regolamento, saranno inclusi anche i fioristi, 32 per il settore alimentare di cui tre per chi vende pesce e due per la somministrazione, 25 per i produttori e allevatori. «Ai concessionari saranno riassegnati i posti liberi al mercato tramite una miglioria che sara? completata in autunno» aggiunge La Malfa. «Successivamente verra? fatta una nuova assegnazione agli spuntisti con un apposito bando. Infine nel 2018 verra? pubblicato un bando di rinnovo delle concessioni della durata di dodici anni».

Una proposta accolta con perplessita? da alcuni ambulanti, che ieri, appresa la proposta di La Malfa dai giornali, hanno letteralmente invaso il centralino di Confesercenti per capire meglio la situazione. «La nostra era un’idea – spiega da Confesercenti Davide Ferla – puo? piacere oppure no. Noi volevamo abolire 46 stalli vuoti, il Comune ne vuole eliminare solo 31. Non c’e? una differenza enorme a livello numerico, le diversita? emergono piu? dal punto di vista strutturale. Secondo il progetto di La Malfa verra? creato uno spazio parcheggio solo in prossimita? del bar Joker: l’area mercatale rimarra? “sbilanciata” oltre che poco gradevole alla vista».
Shama Ciocchetti

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità