Alpini pronti per l’Adunata nazionale di L’Aquila

Alpini pronti per l’Adunata nazionale di L’Aquila
Altro 14 Maggio 2015 ore 03:56

Le penne nere biellesi sono pronte all’invasione pacifica di L’Aquila, la città individuata quest’anno come sede dell’Adunata nazionale che si terrà nel fine settimana. Saranno un migliaio, come sempre, gli alpini che da Biella e dal Biellese si muoveranno con ogni mezzo per partecipare. E’ la prima volta in assoluto che L’Aquila, città che vede ancora la presenza degli alpini dell’omonimo battaglione, ospita l’adunata, la numero 88. Dopo il terremoto che ha distrutto la città e la ricostruzione, sarà l’occasione per le penne nere biellesi per toccare con mano il grande impegno della Protezione civile alpina, che ha dato una grossa mano nei giorni successivi al disastro. Biella ha sostenuto anche la realizzazione del nuovo villaggio. Insomma, di temi per questa adunata ce ne sono tantissimi e la partecipazione sarà massiccia come sempre. In attesa di ritornare in Piemonte, il prossimo anno. L’appuntamento, infatti, vedrà protagonista Asti.

Le penne nere biellesi sono pronte all’invasione pacifica di L’Aquila, la città individuata quest’anno come sede dell’Adunata nazionale che si terrà nel fine settimana. Saranno un migliaio, come sempre, gli alpini che da Biella e dal Biellese si muoveranno con ogni mezzo per partecipare. E’ la prima volta in assoluto che L’Aquila, città che vede ancora la presenza degli alpini dell’omonimo battaglione, ospita l’adunata, la numero 88. Dopo il terremoto che ha distrutto la città e la ricostruzione, sarà l’occasione per le penne nere biellesi per toccare con mano il grande impegno della Protezione civile alpina, che ha dato una grossa mano nei giorni successivi al disastro. Biella ha sostenuto anche la realizzazione del nuovo villaggio. Insomma, di temi per questa adunata ce ne sono tantissimi e la partecipazione sarà massiccia come sempre. In attesa di ritornare in Piemonte, il prossimo anno. L’appuntamento, infatti, vedrà protagonista Asti.