Altro

Alpini, Fulcheri presidente

Alpini, Fulcheri presidente
Altro 22 Febbraio 2012 ore 21:37

 Il classico passaggio della stecca ha sancito il cambio della guardia alla guida dell’Associazione nazionale alpini sezione di Biella. Marco Fulcheri succede a Edoardo Gaja ed è l’undicesimo presidente della locale sezione. A deciderlo è stata l’assemblea annuale riunita ieri nella sede di via Ferruccio Nazionale dove si sono alternati momenti di commozione intensi, soprattutto per le parole pronunciate dal presidente uscente Gaja e per il ricordo degli 84 alpini che sono andati avanti nel corso del 2011, e di gioia per la nomina del nuovo presidente. A presiedere la partecipatissima assemblea nientemeno che il presidente nazionale Corrado Perona. Presente anche il consigliere nazionale dell’Ana Renato Zorio.

Chi è.  Marco Fulcheri è da anni impegnato attivamente nella sezione. 55 anni, di Mottalciata, è sposato e ha  due figlie. Dal 2006 dirige il Museo biellese degli alpini (Il sentiero della memoria) e la Biblioteca Antonio Pirini. Come detto è l’undicesimo presidente della sezione di Biella e succede a Riccardo Delpiano (dal 1922, anno di fondazione), Felice Becchio Galoppo, Guido Alberto Rivetti, Alberto Buratti, Mario Balocco, Alvise Mosca, Edmondo Gatti, Corrado Perona, Franco Becchia e, appunto, Edoardo Gaja che fu nominato il 22 aprile del 2001 e rinnovato per tre volte alla guida delle penne nere, per un totale di undici anni.

L’addio alla presidenza.  Molto commosso, Gaja, durante la sua relazione morale in cui ha ripercorso tutte le tappe importanti per la sezione nel corso del 2011, dai tradizionali appuntamenti al banco alimentare. Data, quella di ieri, che difficilmente dimenticherà visto che dopo 11 anni al timone dell’Ana di Biella, ha passato il testimone proprio nel giorno del suo 73° compleanno. Dopo di lui hanno parlato Enzo Grosso (direttore del Tucc un), Alberto Ferraris (Libro Verde), Amelio Crotti (Protezione Civile, con tutti gli interventi 2011) e Mauro Falla (appuntamenti sportivi).

Presidente nei 90 anni.  Marco Fulcheri diventa presidente proprio nell’anno in cui la sezione di Biella è pronta a festeggiare il 90° anniversario di fondazione. Il tutto avverrà a settembre in occasione della Festa di San Maurizio, patrono degli alpini. In quell’occasione sono previste alcune sorprese per quanto riguarda il Museo che Fulcheri dirige dal 2006.

Il cappello a Don Baudrocco.  Altro momento toccante della giornata si è registrato quando don Remo Baudrocco, parroco di Chiavazza, e  cappellano dell’ANA da anni (ma non cappellano militare) ha ricevuto  in via eccezionale e in deroga alla regola vigente, il cappello alpino. Casi rarissimi, che premiano una persona speciale e vicina al mondo alpino biellese.