Altro

Al via i lavori all'ex Boglietti

Al via i lavori all'ex Boglietti
Altro Biella Città, 07 Aprile 2015 ore 02:20

BIELLA - Dopo un travagliatissimo percorso l'inizio dei lavori del parcheggio degli ex Boglietti vede finalmente il traguardo. Da sabato è scattato infatti il divieto di sosta, 24 ore su 24, in piazza Croce Rossa, per consentire le operazioni di predisposizione del cantiere che parte nella giornata di oggi. La gara, già soggetta ad un ricorso, è stata aggiudicata definitivamente all'impresa Alvit di Torino che si è aggiudicata i lavori proponendo un ribasso d'asta altissimo, pari al 56,727 per cento dell'importo. All'interno degli ex Boglietti verrà realizzato un parcheggio che potrà contenere 440 automobili. 
Il valore complessivo dell'appalto era di 4.607.095 euro. La cifra era composta da quote non sottoposte a ribasso (1.775.019 per il costo del personale e 81.549 per gli oneri per la sicurezza) e da una quota su cui era possibile offrire un ribasso d'asta di 2.749.927. Il risparmio rispetto alla cifra messa a gara risulta di 1.559.950.95 di euro mentre l'importo contrattuale sarà di 3.047.144,18 euro. L'opera pubblica fa parte dei progetti di riqualificazione del centro storico finanziati grazie ai fondi Pisu, il piano integrato di sviluppo urbano.
Enzo Panelli

BIELLA - Dopo un travagliatissimo percorso l'inizio dei lavori del parcheggio degli ex Boglietti vede finalmente il traguardo. Da sabato è scattato infatti il divieto di sosta, 24 ore su 24, in piazza Croce Rossa, per consentire le operazioni di predisposizione del cantiere che parte nella giornata di oggi. La gara, già soggetta ad un ricorso, è stata aggiudicata definitivamente all'impresa Alvit di Torino che si è aggiudicata i lavori proponendo un ribasso d'asta altissimo, pari al 56,727 per cento dell'importo. All'interno degli ex Boglietti verrà realizzato un parcheggio che potrà contenere 440 automobili. 
Il valore complessivo dell'appalto era di 4.607.095 euro. La cifra era composta da quote non sottoposte a ribasso (1.775.019 per il costo del personale e 81.549 per gli oneri per la sicurezza) e da una quota su cui era possibile offrire un ribasso d'asta di 2.749.927. Il risparmio rispetto alla cifra messa a gara risulta di 1.559.950.95 di euro mentre l'importo contrattuale sarà di 3.047.144,18 euro. L'opera pubblica fa parte dei progetti di riqualificazione del centro storico finanziati grazie ai fondi Pisu, il piano integrato di sviluppo urbano.
Enzo Panelli

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter