Affidati i lavori di piazza Duomo

Affidati i lavori di piazza Duomo
Altro 12 Luglio 2015 ore 02:19

BIELLA - Sarà un’impresa di Milano, la Trivella srl, ad occuparsi dei lavori di rifacimento di piazza Duomo. L’aggiudicazione è avvenuta in questi giorni. Il ribasso a base d’asta che è stato giudicato migliore è stato del 29,295 per cento. Seconda classificata l’impresa costruzioni edili e cavi - Frua cav. Mario spa di Villadossola, in provincia di Verbania, che ha proposto un ribasso del 29,176 per cento. 

Il bando di gara è stato un vero e proprio successo per il Comune di Biella che si è trovato ad analizzare qualcosa come 118 proposte da parte di altrettante imprese operanti nel settore. L’importo a base d’asta era 688.291,12 euro, di cui 329.859,99 soggetti a ribasso. Delle 118 imprese che hanno presentato la documentazione per la partecipazione al bando, solamente una è stata esclusa. 

Via libera, dunque, dopo le polemiche degli scorsi mesi, ai lavori di rifacimento della piazza che è di proprietà della Diocesi ma è ceduta alla città di Biella che si occuperà appunto del lavoro di risistemazione. A cui seguirà anche l’intervento di ripristino e valorizzazione del sagrato del Duomo. Un lavoro per cui è stata lanciata una ulteriore gara che si concluderà nei prossimi giorni. 

Ma il Comune non pensa solamente alla risistemazione di piazza Duomo. Sono diversi, infatti, i bandi aperti presenti sul sito internet di Palazzo Oropa. Tra questi c’è anche quello legato alla realizzazione della nuova rotatoria di via Ivrea, all’incrocio con corso Pella, la strada che porta a Città Studi, e con la via che collega al Barazzetto. Qui, oltre alla realizzazione della nuova rotonda, troverà spazio anche una pista ciclabile per consentire ai ciclisti di percorrere il tratto in sicurezza. La realizzazione del nuovo rondò è frutto di un accordo che a  suo tempo era stato trovato dall’ex sindaco Dino Gentile e dall’ex presidente della Fondazione Cassa di Risparmio, Luigi Squillario. L’importo complessivo per la realizzazione della nuova viabilità lungo uno degli assi più battuti dagli automobilisti biellesi è di 178.046,84 euro, di cui  101.232,4 soggetti a ribasso d’asta. Il bando si chiuderà il 21 di luglio prossimo. 

Enzo Panelli

BIELLA - Sarà un’impresa di Milano, la Trivella srl, ad occuparsi dei lavori di rifacimento di piazza Duomo. L’aggiudicazione è avvenuta in questi giorni. Il ribasso a base d’asta che è stato giudicato migliore è stato del 29,295 per cento. Seconda classificata l’impresa costruzioni edili e cavi - Frua cav. Mario spa di Villadossola, in provincia di Verbania, che ha proposto un ribasso del 29,176 per cento. 

Il bando di gara è stato un vero e proprio successo per il Comune di Biella che si è trovato ad analizzare qualcosa come 118 proposte da parte di altrettante imprese operanti nel settore. L’importo a base d’asta era 688.291,12 euro, di cui 329.859,99 soggetti a ribasso. Delle 118 imprese che hanno presentato la documentazione per la partecipazione al bando, solamente una è stata esclusa. 

Via libera, dunque, dopo le polemiche degli scorsi mesi, ai lavori di rifacimento della piazza che è di proprietà della Diocesi ma è ceduta alla città di Biella che si occuperà appunto del lavoro di risistemazione. A cui seguirà anche l’intervento di ripristino e valorizzazione del sagrato del Duomo. Un lavoro per cui è stata lanciata una ulteriore gara che si concluderà nei prossimi giorni. 

Ma il Comune non pensa solamente alla risistemazione di piazza Duomo. Sono diversi, infatti, i bandi aperti presenti sul sito internet di Palazzo Oropa. Tra questi c’è anche quello legato alla realizzazione della nuova rotatoria di via Ivrea, all’incrocio con corso Pella, la strada che porta a Città Studi, e con la via che collega al Barazzetto. Qui, oltre alla realizzazione della nuova rotonda, troverà spazio anche una pista ciclabile per consentire ai ciclisti di percorrere il tratto in sicurezza. La realizzazione del nuovo rondò è frutto di un accordo che a  suo tempo era stato trovato dall’ex sindaco Dino Gentile e dall’ex presidente della Fondazione Cassa di Risparmio, Luigi Squillario. L’importo complessivo per la realizzazione della nuova viabilità lungo uno degli assi più battuti dagli automobilisti biellesi è di 178.046,84 euro, di cui  101.232,4 soggetti a ribasso d’asta. Il bando si chiuderà il 21 di luglio prossimo. 

Enzo Panelli