Altro

Addio sottopasso

Addio sottopasso
Altro 15 Maggio 2012 ore 12:49

Addio al sottopasso di via La Marmora, ora è ufficiale. I fondi europei cercati attraverso il Piano territoriale integrato dal Comune di Biella saranno destinati ad altro. Alla notizia manca solo l’ufficialità ma le basi sono state poste lo scorso venerdì quando l’amministrazione comunale, capofila del Piano, e quella provinciale si sono incontrate per discutere dei progetti definitivi da portare all’attenzione della Regione Piemonte per il finanziamento. E le novità sono molte anche se nessuno conferma ancora visto che tutti i soggetti interessati si incontreranno il prossimo 21 di maggio per completare l’iter locale e passare al livello superiore, ossia al finanziamento. L’intenzione è infatti quella di chiudere entro il 30 di giugno.

No sottopasso.  Come annunciato il Comune pare ormai deciso a non presentare richiesta di finanziamento per il sottopasso di via La Marmora ma puntare su un’altra opera. A quanto si apprende, in accordo con la Provincia, l’idea è quella di chiedere che ad essere finanziata dai fondi regionali legati al Piano territoriale integrato sia la strada di collegamento per il nuovo ospedale per cui Comune e Provincia hanno già acceso mutui per 1,8 milioni di euro a testa. Se, come sembra, la Ragione appoggerà questa idea, i due enti libererebbero 1,8 milioni di euro a testa per finanziare altri progetti che non dovrebbero così rispondere agli stringenti vincoli del Piano territoriale.

Piazza Duomo.  Il milione e 800mila euro che il Comune di Biella andrebbe a recuperare sarebbero utilizzati per due progetti. Il primo è quello del rifacimento di piazza Duomo, intervento che da anni è atteso dalla città ed è inserito nel piano triennale dei lavori pubblici che il Comune è andato ad approvare proprio la scorsa settimana durante il consiglio comunale.
Parcheggio sotterraneo di Riva.  Con i risparmi dei ribassi d’asta del Piano integrato di sviluppo urbano e con parte del milione e 800mila euro attualmente destinati per la realizzazione della strada del nuovo ospedale, il Comune andrebbe anche a realizzare un parcheggio sotterraneo nel quartiere Riva il cui progetto è già pronto.
Enzo Panelli