Menu
Cerca

A Cossato notti bianche degli animali e in musica

A Cossato notti bianche degli animali e in musica
Altro 25 Febbraio 2016 ore 16:53

COSSATO - Ieri sera, nella sala eventi ‘’Giuliana Pizzaguerra’’ di Villa Ranzoni, ha avuto luogo un’attesa assemblea dei commercianti e degli artigiani di Cossato, convocata dall’associazione di categoria ‘’Cossatoshop’’, in collaborazione con il Comune, per illustrare le proposte delle iniziative culturali e ricreative che si vorrebbero realizzare quest’anno, anche per promuovere le attività cossatesi.

Da indiscrezioni raccolte, in centro città, con strade e piazze chiuse al traffico veicolare, l’associazione sorta un anno fa e presieduta da Ilaria Monteferrario, affiancata dalla vicepresidente Barbara Nevenzi, intende proporre alcune interessanti iniziative. Infatti, sabato 14 maggio dovrebbe svolgersi un’attesa ‘’Notte bianca degli animali’’, dedicata cioè ai nostri animali domestici, mentre venerdì 24 giugno è prevista una ‘’Notte bianca musicale’’,  per la  realizzazione della quale si punta sulla preziosa collaborazione della scuola di musica ‘’Sonòria’’, che ha sede a Villa Berlanghino. Inoltre, nel mese di luglio, si ipotizzano due giornate dedicate allo ‘’street food’’, cioè all’alimentazione. 

Domenica 16, la Pro loco Cossatese ha intenzione di organizzare, in centro città, la ‘’Fiera della zucca’’, collegata alle due maschere cossatesi, al Sucot e la Sucota (impersonati con grande abilità e simpatia da Luigi Spigolon e Cristina Oliva) con manifestazioni varie, con la collaborazione di Cossatoshop, fra le quali una cena a tema, il tutto legato a questo prodotto invernale. Questa festa potrebbe diventare un evento annuale e distintivo della  città. Verso la fine dell’anno, naturalmente, Cossatoshop  ha anche in programma diverse  altre interessanti  iniziative in modo da promuovere il commercio ed anche per rendere sempre più viva ed accogliente la città. Su tutto ciò, però, incombono le numerose incombenze burocratiche, richieste dal Comune, che frenano, non poco, lo slancio entusiastico delle manifestazioni che si vogliono organizzare in città.

Franco Graziola

COSSATO - Ieri sera, nella sala eventi ‘’Giuliana Pizzaguerra’’ di Villa Ranzoni, ha avuto luogo un’attesa assemblea dei commercianti e degli artigiani di Cossato, convocata dall’associazione di categoria ‘’Cossatoshop’’, in collaborazione con il Comune, per illustrare le proposte delle iniziative culturali e ricreative che si vorrebbero realizzare quest’anno, anche per promuovere le attività cossatesi.

Da indiscrezioni raccolte, in centro città, con strade e piazze chiuse al traffico veicolare, l’associazione sorta un anno fa e presieduta da Ilaria Monteferrario, affiancata dalla vicepresidente Barbara Nevenzi, intende proporre alcune interessanti iniziative. Infatti, sabato 14 maggio dovrebbe svolgersi un’attesa ‘’Notte bianca degli animali’’, dedicata cioè ai nostri animali domestici, mentre venerdì 24 giugno è prevista una ‘’Notte bianca musicale’’,  per la  realizzazione della quale si punta sulla preziosa collaborazione della scuola di musica ‘’Sonòria’’, che ha sede a Villa Berlanghino. Inoltre, nel mese di luglio, si ipotizzano due giornate dedicate allo ‘’street food’’, cioè all’alimentazione. 

Domenica 16, la Pro loco Cossatese ha intenzione di organizzare, in centro città, la ‘’Fiera della zucca’’, collegata alle due maschere cossatesi, al Sucot e la Sucota (impersonati con grande abilità e simpatia da Luigi Spigolon e Cristina Oliva) con manifestazioni varie, con la collaborazione di Cossatoshop, fra le quali una cena a tema, il tutto legato a questo prodotto invernale. Questa festa potrebbe diventare un evento annuale e distintivo della  città. Verso la fine dell’anno, naturalmente, Cossatoshop  ha anche in programma diverse  altre interessanti  iniziative in modo da promuovere il commercio ed anche per rendere sempre più viva ed accogliente la città. Su tutto ciò, però, incombono le numerose incombenze burocratiche, richieste dal Comune, che frenano, non poco, lo slancio entusiastico delle manifestazioni che si vogliono organizzare in città.

Franco Graziola