A Bielmonte aprono i campi scuola

A Bielmonte aprono i campi scuola
Altro 22 Dicembre 2016 ore 11:43

BIELMONTE - La stagione non è ancora al suo vero debutto, ma si parte. La nevicata che nei giorni scorsi ha portato sulle montagne biellesi sino a 40 centimetri di neve, seppur appesantita subito dopo dalle piogge, sarà comunque  sufficiente per dare il via - in forma ridotta - alla stagione sciistica. A Bielmonte tutto è pronto per sabato, quando ad aprire saranno i campi scuola e, forse, la pista del Piazzale. «Tutto dipende da quel che riusciremo a fare e dalle temperature - spiega Giampiero Orleoni, di Icemont -: se le giornate resteranno serene, probabilmente la neve terrà e si potranno mettere in moto gli impianti. Il Piazzale, forse anche qualcos’altro. Tutto da capire». Nei giorni scorsi la piccola stazione alla sommità dell’Oasi Zegna ha predisposto quanto era necessario per mettersi ai blocchi di partenza. Collaudata la seggiovia del Monte Marca, preparati i gatti. A Natale, in ogni caso, la neve non mancherà. Ad Oropa, intanto, in attesa che prendano il via le danze ci si scalda con la pista di pattinaggio, allestita nei giorni scorsi a fianco della poartenza della funivia, a due passi dalla pista Busancano.

Altrove, nel frattempo, si scia già da qualche settimana. Sul Monte Rosa le condizioni sono estremamente buone: ieri la neve fresca ha raggiunto quota 50 centimetri e le condizioni si prospettano ottime per gli amanti del fuoripista. Vale comunque, come sempre, la raccomandazione a fare attenzione al pericolo valanghe: per la giornata di oggi  il pericolo è classificato 3. Secondo quanto riferito dal bollettino Arpa, «su tutto il territorio piemontese permane la possibilità di sollecitare gli accumuli di neoformazione  presenti  a  ridosso  di  creste,  canali  e  cambi  di  pendenza  su numerosi pendii ripidi». Dunque: massima attenzione.
V.B.

BIELMONTE - La stagione non è ancora al suo vero debutto, ma si parte. La nevicata che nei giorni scorsi ha portato sulle montagne biellesi sino a 40 centimetri di neve, seppur appesantita subito dopo dalle piogge, sarà comunque  sufficiente per dare il via - in forma ridotta - alla stagione sciistica. A Bielmonte tutto è pronto per sabato, quando ad aprire saranno i campi scuola e, forse, la pista del Piazzale. «Tutto dipende da quel che riusciremo a fare e dalle temperature - spiega Giampiero Orleoni, di Icemont -: se le giornate resteranno serene, probabilmente la neve terrà e si potranno mettere in moto gli impianti. Il Piazzale, forse anche qualcos’altro. Tutto da capire». Nei giorni scorsi la piccola stazione alla sommità dell’Oasi Zegna ha predisposto quanto era necessario per mettersi ai blocchi di partenza. Collaudata la seggiovia del Monte Marca, preparati i gatti. A Natale, in ogni caso, la neve non mancherà. Ad Oropa, intanto, in attesa che prendano il via le danze ci si scalda con la pista di pattinaggio, allestita nei giorni scorsi a fianco della poartenza della funivia, a due passi dalla pista Busancano.

Altrove, nel frattempo, si scia già da qualche settimana. Sul Monte Rosa le condizioni sono estremamente buone: ieri la neve fresca ha raggiunto quota 50 centimetri e le condizioni si prospettano ottime per gli amanti del fuoripista. Vale comunque, come sempre, la raccomandazione a fare attenzione al pericolo valanghe: per la giornata di oggi  il pericolo è classificato 3. Secondo quanto riferito dal bollettino Arpa, «su tutto il territorio piemontese permane la possibilità di sollecitare gli accumuli di neoformazione  presenti  a  ridosso  di  creste,  canali  e  cambi  di  pendenza  su numerosi pendii ripidi». Dunque: massima attenzione.
V.B.