Glocal news
Un vecchio trucco

Occhio alle sexy trans: un abbraccio e il Rolex sparisce magicamente...

"Ma come, non si ricorda di me? Cavolo, passano gli anni, ma è ancora un bell'uomo, in gamba".

Glocal news 04 Dicembre 2021 ore 12:30

Un abbraccio e sparisce il rolex, occhio alla banda delle trans. La vicenda è accaduta a Milano, ma il canovaccio è simile in altre zone zone d'Italia e la Polizia invita a stare all'erta.

Un abbraccio, le avances sessuali e sparisce il rolex

La tecnica del raggiro è ormai raffinata e di fatto in più varianti da tempo fa il giro dell'Italia colpendo giovani e meno giovani, il più delle volte uomini. Ma non solo.

E così, racconta Prima Milano, è stato mascherato anche quanto messo in atto da una banda di tre transessuali, due cittadini peruviani e un boliviano tra i 44 e i 42 anni (tutti con precedenti per gli stessi reati) che entravano in azione con quella che in gergo è ormai chiamata la "tecnica dell'abbraccio".

Banda dei trans, le indagini della Polizia

In questo caso le indagini sulla banda delle trans sono state condotte dagli agenti del Commissariato Centro della Polizia di Stato. Nella fattispecie, gli agenti della squadra investigativa hanno denunciato in stato di libertà i tre presunti autori del furto con destrezza di due orologi Rolex del valore di circa 20mila euro.

La vicenda risale al novembre di due anni anni fa ai danni di due cittadini adescati dalle avances dei transessuali nelle immediate vicinanze di un famoso locale della movida milanese.

Banda dei trans, le avances, il furto e la fuga

Individuate le loro "vittime" all'uscita dal locale, i tre trans entravano in azione.

Ammiccamenti sessuali, l'abbraccio, un bisbiglio intrigante all'orecchio, per poi allontanarsi in tutta fretta.

Un cliché collaudato e proprio perché risalente a due anni fa la Polizia di Stato ha ritenuto di divulgare il video del furto con destrezza in modo da mettere in guardia altre persone ed eventualmente verificare se in passato, a Milano o in altre zone d'Italia siano accaduti fatti analoghi riconducibili alla banda.

La Polizia è riuscita a risalire ai tre perché nella fuga, una dei due ladri aveva perso il cellulare che era stato poi appunto ritrovato dagli agenti del Commissariato Centro intervenuti sul posto. A seguito di analisi, gli investigatori sono risaliti all'identità della banda.

Tecnica dell'abbraccio, un canovaccio collaudato

Come detto, quella della tecnica dell'abbraccio è un canovaccio ormai collaudato per truffe e furti con destrezza. Con vittime soprattutto gli uomini (anziani, ma non solo) che spesso vengono avvicinati da avvenenti donne che fingono di essere amici o conoscenti di vecchia data, magari attraverso fantomatici genitori o parenti.

"Ma come, non si ricorda di me? Cavolo, passano gli anni, ma è ancora un bell'uomo, in gamba", la frase utilizzata più spesso.

L'esito finale è quasi sempre lo stesso: saluti, complimenti, un abbraccio e soldi o preziosi che "prendono il volo"...